Wimbledon: avanzano Del Potro, Raonic e Monfils. Errani eliminata

Debutto positivo pe rDel Potro, Raonic e Monfils, tutti vincitori all’esordio sui campi di Wimbledon.

Il tennista argentino ha superato pur con qualche difficoltà in quattro set l’australiano Kokkinakis 6-3, 3-6, 6-3, 7-6, il canadese, testa di serie numero 6, ha sconfitto il tedesco Struff col punteggio di 7-6, 6-2, 7-6 e il francese si è disfatto del tedesco Brandts 6-3, 7-6, 6-4.

Esce di scena invece il suo connazionale Gasquet, testa di serie numero 2, battuto all’esordio dallo spagnolo Ferrer 6-3, 6-4, 5-7, 6-2. Tra le donne, esordio vincente per la tedesca Angelique Kerber, numero 1 Wta, che ha battuto la statunitense Irina Falconi 6-4, 6-4.

I rispettivi avversari si ritirano per infortunio e Novak Djokovic e Roger Federer possono avanzare al secondo turno di Wimbledon con il minimo sforzo. Il debutto del serbo è durato appena 40 minuti, il tempo di vincere il primo set (6-3) e di portarsi sul 2-0 nel secondo. Poi ha ceduto la caviglia sinistra dello slovacco Martin Klizan, numero 47 Atp e l’incontro è finito. Tre minuti in più è rimasto sull’erba londinese Federer, contro l’ucraino Alexandr Dolgopolov, numero 84 del ranking mondiale. Federer aveva vinto il primo set (6-3) ed era 3-0 nel secondo quando l’avversario ha gettato la spugna. Ha lottato per 3h e 28′ Stefano Travaglia, ma alla fine si è dovuto arrendere al russo Andrey Rublev, numero 95 Atp, 19 anni. Cinque set è durata la fatica del 25enne di Ascoli Piceno, numero 155 del ranking, alla prima partecipazione al tabellone principale di una Grande Slam. Risultato finale 6-7(3), 6-3, 7-5, 1-6, 7-5.

Sara Errani eliminata.

 La tennista bolognese – numero 76 Wta – è stata battuta 6-1, 6-4, in un’ora ed nove minuti di gioco, dalla bulgara Tsvetana Pironkova, numero 131 del ranking mondiale.

 Primo set senza storia. Nel secondo la Errani ha recuperato subito il break subito al quinto gioco ed ha avuto due chance di recuperare anche quello subito nel nono, ma con la bulgara al servizio per chiudere non ha sfruttato due chance consecutive del cinque pari e la Pironkova ha chiuso l’incontro.