Champions League: ‘Miracolo a Madrid. Real in finale. City battuto 3-1

La cabala sostiene che il numero 17 non sia fortunato . Intanto il Il Real Madrid è in finale di Champions League per la 17a volta nella propria storia.

120 minuti di gioco al Bernabeu con i tifosi madrileni che festeggiano l’impresa della squadra di Ancelotti , blancos mai domo anche nei momenti più difficili del match , barcollano ma non vanno mail al tappeto.

Il Manchester City di Guardiola aveva vinto all’andata 4-3 e con il gol di Mahrez al 73′ dopo una bella azione in verticale di Gundogan e Bernardo; tiro potente sul primo palo e vantaggio inglese

la finale sembrava cosa fatta. Nel gioco del calcio tutto può succedere : Rodrygo cancella i sogni del City e con due gol, al 90′ su assist di Benzema e 1-1 , al 91′ di testa su cross di Carvajal.

Si va ai tempi supplementari in un finale dove il City è stato costretto ad arrendersi , dopo 4 minuti dal  Benzema si è procurato e realizzato il rigore del 3-1 finale che ha mandato il Real in finale con il Liverpool e regalato ad Ancelotti la finale contro i Reds di Jurgen Kloop  a Parigi.

IL TABELLINO

REAL MADRID-MANCHESTER CITY 3-1 dts (and. 3-4)

Real Madrid (4-3-3): Courtois 6; Carvajal , Militao (10′ sts Vallejo ), Nacho , Mendy ; Kroos (23′ st Rodrygo ), Casemiro (30′ st Asensio ), Modric (30′ st Camavinga ); Valverde , Benzema (14′ pts Ceballos sv), Vinicius (10′ sts Vazquez ). A disp.: Lunin, Fuidias, Alaba, Marcelo, Jovic, Ceballos, Mariano. All.: Ancelotti .
Manchester City (4-3-3): Ederson ; Walker (27′ st Zinchenko ), Dias , Laporte , Cancelo ; Bernardo , Rodri  (9′ pts Sterling ), De Bruyne (27′ st Gundogan ); Mahrez (39′ st Fernandinho ), Jesus (33′ st Grealish ), Foden 5,5. A disp.: Steffen, Carson, Aké, Sterling, Fernandinho, Egan-Riley, Palmer, McAtee, Lavia. All.: Guardiola
Arbitro: Orsato (Italia)
Marcatori: 28′ st Mahrez (M), 45′ st Rodrygo (R), 46′ st Rodrygo (R), 5′ pts rig. Benzema (R)
Ammoniti: Modric, Carvajal, Militao, Valverde (R); Laporte, Sterling, Zinchenko (M)