Arco Europei Para-Archery. Tutte le squadre azzurre e i mixed tem in finale

Domani le eliminatorie individuali. Venerdì 5 agosto allo Stadio dei Marmi “Pietro Mennea” saranno 7 le finali per l’Italia, nel doppio e nel mixed team. Agli Europei Para-Archery di Roma oggi tutte le squadre azzurre hanno raggiunto le sfide per il podio: cinque le finali per l’oro e due per il bronzo. Domani le eliminatorie individuali fino alle semifinali.Foto Maria Andrea Virgilio e Matteo Bonacina in finale)


Continua a brillare la Nazionale italiana agli Europei Para-Archery di Roma

Gli azzurri, protagonisti ieri durante le qualifiche tra record e ottimi piazzamenti, oggi volano in finale con le squadre: le donne nell’olimpico e gli uomini nel compound e nel W1 si giocheranno l’oro, finale per il bronzo per la selezione maschile del ricurvo e per quella femminile del compound. 

Ancora meglio fanno gli arcieri italiani nel mixed team: tutte e tre le coppie azzurre conquistano infatti i posti nelle finali per il titolo europeo. 

Gli scontri che assegneranno le medaglie si disputeranno venerdì allo Stadio dei Marmi “Pietro Mennea”, domani invece al Centro di Preparazione Olimpica “Giulio Onesti” si svolgeranno dal mattino le eliminatorie individuali fino alle semifinali e scenderanno in campo per le 72 frecce di ranking round anche gli atleti Visually Impaired.  

I RISULTATI A SQUADRE – Dopo l’accesso alla finale per l’oro conquistato ieri da Mijno e Petrilli, oggi anche la selezione maschile dell’arco olimpico con Stefano Travisani-Giuseppe Verzini si è guadagnata alla sfida per le medaglie: si giocherà il bronzo con l’Ucraina (Naumchuk, Usach) dopo aver perso in semifinale con la Gran Bretagna (Phillips, Radigan) 5-3.

Cercherà di conquistare l’oro la coppia del W1 maschile composta da Salvatore Demetrico e Paolo Tonon che oggi ha battuto 144-137 la Repubblica Ceca (Drahoninsky, Davidek) e affronterà la Turchia (Aydin, Hekimoglu).

Giornata perfetta per Giampaolo Cancelli e Matteo Bonacina che nella gara a squadre compound vincono tutte le sfide e accedono alla finale per il titolo che sarà contro la Spagna (Galé Montoiro, Martinex Torre). Per gli azzurri sono arrivati i successi 146-140 con l’Austria (Wegerer, Ziegler), 151-151 (20-19) allo shoot off con la Turchia (Aygan, Korkmaz) e in semifinale 152-151 con la Francia (Guerin, Lelou). 

Centrano un posto nella finale per il bronzo e chiudono l’en plein dell’Italia Eleonora Sarti e Maria Andrea Virgilio nel compound femminile. Le due specialiste perdono in semifinale 153-151 con la Turchia (Cure, Yotulmaz) e affronteranno per il bronzo la Polonia (Dudka, Markitantova).

I RISULTATI DEI MIXED TEAM – L’Italia nel pomeriggio ha poi calato il tris con i mixed team, che raggiungono tutti la finale per il titolo europeo. Nell’olimpico Elisabetta Mijno e Stefano Travisani battono in semifinale la Slovenia (Lavrinic, Fabcic) e venerdì sfideranno la Polonia (Olszewska, Ciszek). 

Nel W1 volano alla sfida per l’oro Asia Pellizzari e Paolo Tonon grazie al 138-135 sulla Repubblica Ceca (Brandtlova, Darhoninsky), l’ultimo avversario nella corsa al titolo sarà la Gran Bretagna (Kingstone, Saych).

A completare l’opera ci pensano Maria Andrea Virgilio e Matteo Bonacina nel compound. I due azzurri hanno la meglio 155-146 sulla Serbia (Backo, Uzelac) ai quarti e poi 148-147 con la Turchia (Cure, Korkmaz). I due successi spalancano la porta della finale per l’oro contro la Gran Bretagna (Stretton, Macqueen).