Bianchi: “Il Napoli deve pensare a se stesso. Basta passi falsi”

Ottavio Bianchi ai microfoni di Radio Goal

Ottavio Bianchi, ex-allenatore del Napoli con cui vinse il primo scudetto della storia azzurra nella stagione 1986-87, durante la trasmissione Radio Goal, in onda su Radio Kiss Kiss Napoli tra le 13 e le 16, ha parlato dell’importanza delle prossime partite. Di seguito le sue considerazioni:

“Adesso le partite sono tutte importanti, non si possono perdere punti con le piccole. Il problema non è l’avversaria ma la stagione in se, si può vincere tutto o perdere tutto Il problema è allenare in questa situazione dove lunedì c’è l’infortunio, martedì il tampone del COVID e poi la partita della Coppa D’Africa. I problemi li avranno tutti come è già successo al Napoli.”

“In passato, quando hanno vinto lo scudetto squadre meno blasonate, venivano da una stagione in cui i big delle grandi squadre venivano da qualche Europeo o da qualche Mondiale. Adesso però è importante non guardare alle altre squadre, bisogna pensare a se stessi senza pensare all’Inter.”