Champions League: il Genk impone al Napoli lo 0-0

Finisce 0-0 Genk – Napoli , secondo turno fase a Gironi Champions League. Un Napoli sottotono , imbrigliato dalla vioglia dei belgi. La squadra di Ancelotti a tratti ha subuto il gioco dei belgiIl Napoli noin riesce ha superare il Genk , tecnicamente i belgi hanno messo volontà e la voglia di non subire la seconda sconfitta dopo il pesante passivo 6-2 contro il Salisburgo.

Ancelotti deve capire cosa non ha funzionato. Con Insigne in tribuna ci sarà più di qualche critica per il tencio napoletano.  Milik ha sprecato tre palle gol , da un attacante del suo calibro  non si comprende. Alla sagra degli  errori  hanno partecipato  Elmas e Fabian Ruiz e Callejon. Il primo tempo il Napoli ha giocato con la voglia di trovare subito il vantaggio , prima il palo , poi la traversa ed infine un colpo di testa nelle tre occasioni di Milik sprecate dal polacco. Anche Kouliubaly si è visto respingere sulla linea un tiro a colpo sicuro. Il Genk ha impensierito  in due ocasioni Meret , pronto il portiere azzurro a farsi trovare pronto. Ancelotti al 31′ costretto a sostituire Mario Rui (problemi muscolari) con Malcuit. Nel secondo tempo Ancelotti corregge  lo schema  con qualche cambio tattico. Malcuit a  destra con Di Lorenzo a destra.  Il Napoli insiste , il Genk risponde sempre  creando qualche apprensione alla retroguardia spingendo bene lungo la fascia destra con il giapponese Ito e Mahele.partenopea. Entra Mertens  e Llorente per Milik ed Elmas. L’unica occasione della ripresa capita sui piedi di Callejon , lo spagnolo sbaglia la mira da posizione favorevole.  La serata negativa si nota anche nelle giocate di Fabian Ruiz , lento e prevedibile. Gli ultimi cinque minuti il Napoli attacca  ma, il risultato mon cambia. 

IL TABELLINO

GENK-NAPOLI 0-0
Genk (4-2-3-1): Coucke 6; Maehle 6,5, Cuesta 6,5, Lucumì 6, Uronen 5,5; Berge 6, Hrosovsky 6,5; Ito 6,5, Hagi 6 (47′ st Heynen sv), Bongonda 5,5 (45′ st Paintsil sv); Samatta 6. 
A disp.: Vandevoordt, De Norre, Wouters, Dewaest, Onuachu. All.: Mazzu 6,5
Napoli (4-4-2): Meret 6,5; Di Lorenzo 5,5, Manolas 6, Koulibaly 6, Mario Rui 6 (34′ Malcuit 6,5); Callejon 5,5, Allan 6, Elmas 5 (13′ st Mertens 6), Fabian Ruiz 5; Lozano 5, Milik 4,5 (27′ st Llorente 6).
A disp.: Ospina, Luperto, Zielinski, Younes. All.: Ancelotti 5,5
Arbitro: Kovacs (Romania) 
Marcatori:
Ammoniti: Ito (G); Milik, Fabian Ruiz (N)

 

.