Ippodromo Capannelle, Domenica 1 Maggio – Italian Guineas Day

Premio Pariol:i vince a sorpresa See Hector; Premio Regina Elena:trionfa Swipe Up. Grande successo per la manifestazione Terra e Musica. (Foto Domenico Savi)

Era stata annunciata come una grande festa all’Ippodromo Capannelle e alla fine festa è stata. Malgrado il tempo incerto e perfino qualche scroscio di pioggia insistente registrato in mattinata, circa 10.000 persone, nel corso dell’intera giornata, hanno animato l’impianto capitolino per quella che è stata la festa dei lavoratori, ma anche delle famiglie, dell’aggregazione, della musica e del buon cibo, e soprattutto la grande festa dell’ippica, l’ITALIAN GUINEAS DAY.

«Oggi è andato in scena il primo grande appuntamento della primavera – sottolinea l’ing. Elio Pautasso, Presidente di Federippodromi e Direttore generale Hippogroup Roma Capannelle -, in attesa dei prossimi due, l’attesissimo Derby italiano del galoppo in programma domenica 22 maggio e la grande giornata del trotto prevista per il 29 giugno con il Gran Premio Turilli e il Gran Premio Triassi. Siamo molto soddisfatti, oltre che per gli eccellenti risultati tecnici della giornata, anche grazie alla grande partecipazione di pubblico che ha sfidato la pioggia mattutina per venire a vivere questo appuntamento straordinario all’Ippodromo Capannelle».

Presentata come la domenica delle Classiche, quella che incorona i migliori 3 anni sulla distanza del miglio, maschio per il Parioli e femmina per il Regina Elena, quella in cui si corre per la storia e la leggenda, la giornata dedicata alle Ghinee Italiane non ha tradito le aspettative.

Nel Premio Parioli Italian 2000 Guineas MG Motors, gruppo III sul miglio per cavalli interi di tre anni, 19 cavalli al via.

La corsa è entrata nel vivo ai 400 metri finali, con Il Grande Gatsby, passato di forza trascinandosi al suo esterno il tedesco Fire of the Sun e Dalek, con alle spalle Vincere Insieme, mentre per vie interne Albertone pilotava See Hector. Reperito il varco, in poche battute quest’ultimo ha superato i contendenti per involarsi leggero e solitario verso il traguardo. Dopo strenua lotta fin sul palo Fire of the Sun ha anticipato Il Grande Gatsby per la miglior piazza, Dalek ha chiuso la cornice e Vincere Insieme ha regolatoil resto del gruppo. Grande sorpresa quindi per la vittoria di See Hector, quotato 20/1 in chiusura ma guidato sapientemente da Alberto Sanna al terzo sigillo nel Parioli.

Anche il premio Regina Elena Italian 1000 Guineas MG Motors, corrispettivo femminile del Parioli, ha visto al via un nutrito plotone di 17 cavalle, con la presenza di ospiti poco giudicabili sulla carta. Se nel Parioli l’incertezza si è protratta fino al furlong conclusivo, qui il fatidico “giù i binocoli (che Tesio vince)” è stato pronunciato già a metà retta, allorché Claudio Colombi a centro pista ha spinto all’allungo Swipe Up (Holy Roman Emperor), allieva della Racing Stable di Endo e Cristiana per i colori della scuderia Sagam, che in poche battute ha lasciato ferme le altre a contendersi le piazze. Nonna Ercolina, in dispendiosa rimonta esterna, ha acciuffato Atamisque nei pressi del palo, mentre più discosta Amalaura ha preceduto Prichi.

Presente all’ippodromo Capannelle anche il Sottosegretario del MIPAAF Francesco Battistoni che al termine della giornata di corse ha rilasciato queste dichiarazioni: «Molto bello vedere tutta questa gente, non solo in tribuna ma anche sui prati. Conciliare poi la vendita e la promozione di prodotti agricoli del territorio con i grandi eventi dell’ippica è una cosa meravigliosa. Oggi, esattamente dopo un anno dal mio esordio a Capannelle, proprio in occasione del Parioli e Regina Elena del 2020, posso tracciare un bilancio decisamente positivo perché tutto quello che avevo anticipato si sta verificando, la direzione generale dell’ippica è stata approvata, stiamo lavorando alla riforma dei pagamenti e adesso speriamo di avere ancora migliori risultati con iniziative come quella di oggi a Capannelle, per rilanciare un settore importantissimo per noi».

Tra il folto pubblico che ha seguito con entusiasmo il pomeriggio di corse anche molti campioni della AS Roma del passato si sono dati appuntamento all’ippodromo Capannelle di Roma in occasione dell’Italian Guineas Day. Roberto Pruzzo, con la figlia Roberta, Ubaldo Righetti, Alberto Faccini, Massimiliano Cappioli, Giovanni Cervone e Tonino Tempestilli, allietati dalla presenza di Erminio Sinni, campione di The Voice Senior, si sono ritrovati in terrazza Derby per sostenere Nonna Ercolina, cavalla di proprietà dell’altro ex giallorosso Antonio Tony Di Carlo, impegnata nel premio “Regina Elena Italia 1000 Guineas La Gioconda.

Graditissima anche la presenza all’ippodromo di Gabriele Casella, campione del mondo di kickboxing e boxe thailandese, nonchè campione italiano assoluto di pugilato. Casella è ambasciatore dei diritti dei produttori agricoli presenti oggi a Capannelle per sancire l’alleanza con i cittadini di Roma a favore della rete dei Mercati Contadini Roma e Castelli Romani.

EVENTI COLLATERALI – MANIFESTAZIONE TERRA E MUSICA

Grande successo anche per la manifestazione TERRA E MUSICA, nuova edizione del 1° maggio contadino. Contadini diventati chef per un giorno, abili a destreggiarsi nella preparazione e offerta di street food di qualità, con tanti prodotti del territorio: dai carciofi alla matticella, alle mozzarelle appena fatte, dalle lasagne ai piatti veg e vegetariani, fave e pecorino e tanto altro cibo di fattoria, accompagnati dalle migliori birre artigianali selezionate da Fustock birreria. Un happening indimenticabile per tutti all’insegna di buon cibo, tanto divertimento e musica dal vivo.