Le amichevoli: Il Napoli pareggia contro il Girona. Il Monza ribalta il risultato

Amichevoli pre-campionato. Il sassuolo evita la sconfitta con Raspadori. Fiorentina sconfitta dal Galatasaray.

A Castel di Sangro arriva il secondo pari consecutivo per il Napoli in amichevole dopo quello contro i turchi dell’Adana Demirspor (2-2): finisce infatti 1-1 contro il Maiorca. Gli azzurri sbloccano il risultato al 9’ grazie al rigore trasformato da Osimhen (fallo di mano di Copete). Raillo ristabilisce la parità al 55’ dopo un errore di Meret su Muriqi.

MONZA-SANGIULIANO CITY 3-2

I brianzoli archiviano il ciclo di amichevoli precampionato con una sofferta vittoria sul Sangiuliano City, squadra neopromossa in Serie C. La squadra di Stroppa è costretta a inseguire due volte nel corso del primo tempo. Ad aprire le marcature per il Sangiuliano è Geros al 28′, ma a regolare momentaneamente il punteggio per il Monza è Antov che dopo soli 4′ dal vantaggio avversario insacca di testa su assist di Colpani. Il Sangiuliano chiude il primo tempo in vantaggio grazie al tiro a giro di Anastasia, ma nella ripresa i brianzoli innescano una marcia in più: il diagonale mancino di Carlos Augusto vale il 2-2 al 77′, poi una seconda incornata di Antov decide il match all’82’.

GALATASARAY-FIORENTINA 2-1

La Viola si sveglia troppo tardi nel test amichevole contro il Galatasaray: i turchi mettono in ghiaccio il match nel primo tempo capitalizzando sull’approccio rinunciatario della difesa di Vincenzo Italiano. Akturkoglu e Akbaba colpiscono al 7′ e al 43′, poi l’assedio finale dei Viola non va a buon fine. Al 72′ Sottil insacca col piattone su cross di Benassi per il 2-1 finale.

REIMS-SASSUOLO 2-2

Fatica a ingranare anche il Sassuolo di Dionisi: contro il Reims, i neroverdi rimediano solo un 2-2 dopo essere andati sotto di due gol. Per i francesi a segno Van Bergen – che al 19′ sfrutta un colpo di sonno della difesa emiliana per insaccare l’1-0 – e Zeneli – che raddoppia al 62′ dopo una sanguinosa palla buttata da Maxime Lopez. Il Sassuolo trova il pareggio nel giro di 3′, grazie alla conclusione precisa di Ceide al 64′ e al taglio puntuale di Raspadori al 67′.