XXII Meeting di Primavera:oltre 870 atleti gara, con nomi del panorama internazionale

Giovedì 2 giugno, alla pista “Fantoni Bonino” della Città di Mondovì, si disputeranno le gare del Meeting Giovanile e degli Assoluti

Tra i ‘big’ in gara la discobola Daisy Osakue e le velociste olimpioniche Chiara Melon e Anna Bongiorni

A poche ore dal XXII Meeting di Primavera che si disputerà giovedì 2 giugno sulla pista di atletica “Fantoni Bonino” a Mondovì (CN), la A.S.D. Atletica Mondovì – Acqua S. Bernardo, organizzatrice dell’evento, chiude le iscrizioni e, salvo sorprese dell’ultimo minuto, annuncia la rosa degli atleti in gara, che per il 2022 regala nomi di primo piano dell’atletica internazionale.

Oltre al già confermato ritorno degli Azzurri Daisy Osakue (Fiamme Gialle, record nazionale nel lancio del disco Under 23 e olimpionica a Tokio) e Josè Bencosme (Avis Barletta, quattro volte Campione Italiano Assoluto nei 400 hs e recente 49.23), infatti, scenderanno in pista anche Anna Bongiorni (staffettista e semifinalista alle olimpiadi di Tokio), Chiara Melon (campionessa italiana 2020 su 100 e 200), Alessio Mannucci (terzo nel disco agli assoluti 2021) e Nicolò Gallo (campione italiano 2021 sui 10 km strada): atleti che nella giornata del 2 giugno  trasformeranno Mondovì in capitale dell’atletica leggera.

Al loro fianco, gli 873 atleti gara impegnati nel Meeting Giovanile, che si disputerà in mattinata e che porterà, tra l’altro, all’assegnazione dei Titoli provinciali nella categoria Ragazzi/e, e del Meeting Assoluto, che si svolgerà nel pomeriggio.

Numeri e nomi per cui la A.S.D. Atletica Mondovì-Acqua S. Bernardo non nasconde la sua soddisfazione: «Avere oltre 800 iscritti alle gare – dichiara il Responsabile Organizzativo del Meeting, Enrico Priale – non può che renderci felici. Stiamo terminando i preparativi per poter regalare una bella giornata di sport agli iscritti e a tutti gli appassionati».

Tra le gare più attese, i 400 ostacoli maschili, che vedranno scendere in corsia gli specialisti Josè Bencosme De Leon e Joao Carlos Pina Barros. Ottime premesse anche per i 3.000 mt maschili, che vedranno i giovani Nicolò Gallo (Atl. Mondovì) e Mattia Galliano (ASD Roata Chiusani) sfidare alla linea di partenza Lean Marie Niyomukiza accreditato di un ottimo 7’53”32 e Albert Kipkchirchir recentemente 8.38.20 sui 3000 siepi.

Molto interessante anche l’appuntamento dei 3000 mt femminili, con Martina Merlo (Aeronautica Militare) migliore in griglia, che se la dovrà vedere con la giovane Valentina Gemetto (Atl. Saluzzo). Sfida fra le nazionali Chiara Melon (11.62) vincitrice del meeting nel 2019 e Anna Bongiorni (11.27) sui 100 mt femminili, dove tornano Agnese Musica (Novatletica Chieri) accreditata di un ottimo 11.76 e la compagna di squadra Gaya Bertello (11”81). Federico Cattaneo (Aeronautica Militare) e Ushu Gracious (Atl. Libertas Orvieto) si daranno battaglia sui 100 metri piani. Nel disco maschile, Alessio Mannucci (Aeronautica Militare personale 58,56) e Faloci Giovanni (Fiamme Gialle personale 67,36) si confronteranno in un appassionante duello. Daisy Osakue tornerà a emozionare il pubblico dalla pedana di lancio, come lei sa fare, dopo il 63,66 di Tokyo.

meetim