Un robusto Milan batte all’Olimpico la Roma 2-1

Roma-Milan 1-2 nel posticipo della 24.a giornata di Serie A. Successo di vitale importanza per continuare a rimanere in scia all’Inter  capolista a -4 dall’Inter . Rossoneri in vantaggio al 43′ con un calcio di rigore di Kessie .Il pareggio della Roma arriva al 50′ con un destro a giro  dal limite di Veretout , il francese al decimo centro stagionale. Rebic con un bel diagonale regala la vittoria al Milan

Il Milan risorge allo stadio Olimpico e batte la Roma nel posticipo della 24^ giornata Serie A.

Un successo che permette alla s quadra di Pili di rimanere attaccato alla capolista Inter a -4in classifica. Serviva una vittoria per ridare vigore  e vista la battuta d’arresto della Juve.

La Roma , così come il MIlan reduce dall’impegno in Europa League non ha sfruttato la ghiotta occasione confermando ancora una volta il limite negli scontri diretti.

Ad inizio match il Milan ha aggredito la Roma , tante le occasioni per passare in vantaggio

Inizia con Ibrahimovic la fiera del golmancato: lo svedese ruba  il pallone a Pau Lopez ha  e con con il tacco cerca l’angolo basso  con Calhanoglu libero sul dischetto del calico di rigore che lamenta la disattenzione dello svedese.

Due gol annullati a Tomori e  Ibrahimovic  per fuorigioco. Con Pau Lopez che deve superarsi sulle conclusioni di Rebic  e Ibrtahimovic.

Solo dopo il ventesimo si vede la Roma ,  gol  annullato  con Mkhitaryan , poi Veretout  impegna Donnarumma. Nel finale di tempo dopo una traversa colpita da Kjaer, il fallo in area di Fazio su Calabria ha portato al rigore che ha sbloccato il match realizzato con la solita freddezza da Kessie.

Nella ripresa il Milan riparte così come nel primo tempo e sfiora il gol con Hernandez. Al 50’ la Roma pareggia: Veretout  libero di calciare dal limite con un tiro a giro buca Donnarumma.

Il Milan non si scompone e assorbe il colpo. Al 58 passa nuovamente in vantaggio:  palla alta recuperata su rinvio di Pau Lopez, Saelemaekers ha imbeccato Rebic che con un gioco di gambe ha saltato Mancini trovando l’angolino con un diagonale mancino forte e preciso. Nel finale la Roma ha provato ad agguantare il pareggio con almeno tre occasioni da gol, due capitate sui piedi di Mkhitaryan in contropiede, ma anche i rossoneri non hanno sfruttato un paio di buone azioni per calare il tris. 

IL TABELLINO

ROMA-MILAN 1-2
Roma (3-4-2-1):
Lopez ; Mancini , Cristante , Fazio  (17′ st Bruno Peres ); Karsdorp , Villar  (25′ st El Shaarawy ), Veretout  (34′ st Diawara ), Spinazzola ; Pellegrini , Mkhitaryan ; Mayoral  (34′ st Pedro ). A disp.: Mirante, Fuzato, Juan Jesus, Kumbulla, Perez, Pastore. All.: Fonseca .
Milan (4-2-3-1): G. Donnarumma ; Calabria , Tomori , Kjaer , Hernandez ; Tonali  (38′ st Meite ), Kessie ; Saelemaekers  (38′ st Castillejo ), Calhanoglu  (1′ st Diaz ), Rebic  (22′ st Krunic ); Ibrahimovic  (11′ st Leao ). A disp.: Tatarusanu, A. Donnarumma, Dalot, Romagnoli, Kalulu, Gabbia, Hauge. All.: Pioli
Arbitro: Guida
Marcatori: 43′ rig. Kessie (M), 5′ st Veretout (R), 13′ st Rebic (M)
Ammoniti: Fazio, Mkhitaryan, Pellegrini (R); Saelemaekers, Calabria, Castillejo (M)

Serena Albino